IL sapore della vita

Gesù disse ai suoi discepoli: «Voi siete il sale della terra; ma se il sale perde il sapore, con che cosa lo si renderà salato? A null'altro serve che ad essere gettato via e calpestato dalla gente." (Mt 5,13 )

“Ecco allora la prima dichiarazione di Gesù: “Voi siete il sale della terra”. Innanzitutto va messo in risalto il “voi”, che nel vangelo secondo Matteo viene spesso usato da Gesù per indicare non singoli individui alla sua sequela, ma una comunità, un corpo. Si pensi solo all’affermazione: “Voi siete tutti fratelli” (Mt 23,8). Ovvero, nella relazione con il mondo i cristiani devono essere sale e luce, ma nelle relazioni tra loro sono fratelli, ed è proprio questa fraternità vissuta nell’amore intelligente (cf. Mc 9,50) che, come luce, può diffondersi in mezzo a tutta l’umanità.” (cfr. Enzo Bianchi)

Dopo aver letto queste parole,  nasce del mio cuore questa piccola preghiera. Continua a leggere IL sapore della vita

Ministerios nuevos para un mundo nuevo

"Diversidad de ministerios, pero el Señor es el mismo” (1 Cor 12,5)

Ministerios de los últimos, para servir a las mesas de los nuevos pobres de hoy.

Ministerios de la escucha, atenta y personal del hermano.

Ministerios de la nueva fraternidad, capaz de congregar incluso a los que no se reconocen hermanos. Continua a leggere Ministerios nuevos para un mundo nuevo

Se la preghiera torna a casa

Qua e là, dove più e dove meno, la gente si ritrova nelle case per la preghiera. O anche per l’ascolto e il confronto sulla Parola di Dio. Generalmente sono piccoli gruppi costituiti da coppie e da singole persone, in numero compatibile con i locali di una casa. Questa forma di spiritualità domestica rinvia alle prime comunità cristiane, che certamente non avevano strutture istituzionali dedicate alla preghiera. Continua a leggere Se la preghiera torna a casa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: